| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

La Nuova Triade

diPietro Giancristiano, 14 Agosto  2019

 

Agnelli Partici Nedved: ad oggi è il trio di dirigenti più importante del calcio italiano,  hanno raggiunto l’apice lo scorso anno quando con una operazione sensazionale sono riusciti ad acquistare uno dei due giocatori più forti del mondo,  Cristiano Ronaldo.

Ricordiamo un po’ la loro storia. Andrea Agnelli degno erede di suo padre Umberto, supertifoso bianconero diviene presidente della vecchia signora nel 2010 e da allora ha collezionato solo trionfi con 8 scudetti consecutivi. Il presidente Agnelli prima di passare alla Juve ha svolto ruoli operativi di vendita e marketing in aziende come Piaggio, Ferrari oltre ad aver fatto parte dello sviluppo strategico dell’IFIL e come consigliere della Fiat Chrysler Automobiles. Dopo 48 anni,  a capo della Juventus torna ad esserci un rappresentante della famiglia Agnelli. E dopo tutto è comunque uno dei presidenti più vincenti della storia.

Vicino al presidente Agnelli da quando si è ritirato nell’estate 2010 c’è uno dei giocatori più amati dal popolo bianconero. Pallone d’oro 2003,  nonostante il rimpianto di non aver alzato la Champions League lo stesso anno e soprattutto non aver giocato la finale per un ammonizione nella semifinale di ritorno. Una semifinale magica, la partita magnifica ove la Juve ribaltò il risultato del Bernabeu con un 3-1 con gol di Pavel Nedved. Giocatore Cieco dalla folta chioma bionda, arrivò in Italia grazie alla Lazio ove insieme ai vari Vieri, Nesta, Mancini ( attuale allenatore della  nazionale Italiana) , vinse coppa delle coppe, supercoppa europea e campionato italiano e coppa Italia. Dopo la squadra romana approda alla Juventus. Qui vince tre scudetti e una supercoppa italiana ma la sua vittoria più grande è l’amore dei tifosi che diventa viscerale quando nel 2006 insieme ad altri ‘cavalieri’ non lascia la Juventus colpita da calciopoli. Tornato in serie A riesce il primo anno a riportare la Juventus in Europa da calciatore. Insieme ad Agnelli e Paratoci è uno dei fautori degli 8 scudetti consecutivi. 

Per ultimo abbiamo Fabio Paratici, la mente del colpo del secolo, così  hanno chiamato i giornali la scorsa estate l’acquisto di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid. Una genialità commerciale oltre che tecnico-sportiva.  Paratici nasce calcisticamente nel Piacenza. Come calciatore non ha mai raggiunto la serie A. Giocava nel ruolo di difensore/centrocampista centrale. Nel 2003 lascia la carriera calcistica e inizia a fare l’osservatore. Viene preso nel luglio del 2004 dalla Sampdoria come osservatore ed è uno dei fautori, con l’aiuto di Marotta, della ‘costruzione ‘ della rosa che finirà per qualificarsi ai preliminari di Champions . Nel 2010 passa alla Juventus con Beppe Marotta, tra  i suoi acquisti più sensazionali, oltre a Cr7 ,  ci sono Tevez, Pogba, Pirlo, Barzagli. Questi sono solo pochi nomi tra quelli portati alla Juventus.

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.