| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

No!Man of The Week: La Roma!

Giovanni Cardone, 20 Aprile 2017

⁠⁠⁠L' obiettivo era non smettere mai di correre, non mollare un centimetro, lottare su ogni pallone, vincere ogni contrasto e non lasciarsi sfuggire nemmeno la minima occasione per segnare e racimolare punti; 21 per l' esattezza era l' asticella fissata da mister Luciano Spalletti per tentare di fomentare quel sogno scudetto che oramai ricorre imperterrito da circa 16 anni.

Calendario alla mano la Juventus capolista era sicuramente avvantaggiata, vista la quasi totale assenza di scontri diretti, però a Roma ci credevano, perché con una squadra così in forma e lo scontro diretto a disposizione, niente sembrava così impossibile.

Ed ecco che la prima di queste 7 fatiche di Ercole portava all' Olimpico la sorprendente Atalanta di Giampiero Gasperini, una squadra temibile certo, ma che quest' anno ha ben pensato di non giocare grandi sfide come con l'Inter e la Juve; forse questo i tifosi della Roma si auguravano, e già vedevano la partita come una passeggiata sulle macerie di una squadra che vista l' assenza del papu Gomez sembrava vuota più che mai.

 

Purtroppo però ogni qual volta viene chiesto alla squadra capitolina di diventare grande, questa risponde incredibilmente con una clamorosa assenza; come nella partita di Lione i ragazzi in maglia giallorossa sembrano quasi impauriti alla vista degli avversari, e già dall' inizio affrontano con fin troppa sufficienza il match; ed infatti non ci si stupisce che è proprio la fragile Atalanta a fare la partita, sfiorare il gol dopo soli due minuti, e realizzarlo venti minuti dopo con una staccata di prima intenzione del bomber Kurtic.

 

Negli spogliatoi c' è molto da riflettere per uno Spalletti che cerca di dare una sterzata alla partita inserendo l' arrembante Bruno Peres; i risultati non tardano a vedersi, e prima Dzeko trova subito il pareggio e poi Naingollan scaglia un destro micidiale su di una traversa che sta ancora tremando.

 

Il tempo tiranno scorre veloce, la pericolosità dei padroni di casa va pian piano scemando fino ad esaurirsi in un paio di sterili attacchi nei minuti finali; nemmeno l' ingresso di Totti nei 5 minuti finali riesce a fare il miracolo nonostante un paio di aperture geniali, puntualmente sciupate dai compagni.

 

Il punticino ottenuto allontana di ulteriori 2 lunghezze la Roma dalla Juventus capolista; la vetta sembra tanto lontana quanto inavvicinabile, e tanto vale iniziare a guardarsi alle spalle perché il Napoli a soli 2 punti di distanza è un grande pericolo soprattutto considerando la tremarella alle gambe che colpisce ogni giallorosso quando il gioco si inizia a fare duro...

 

 

 

Varcaturese Doc., ma con il cuore platealmente in tinte nerazzurre; sono stato uno dei primi a cogliere per questioni di centimetri al volo la brillante idea di un amico, e a divenirne ben presto parte integrante.

Folgorato dall' amore per la beneamata, ma ancor prima per quello che è lo sport più bello del mondo, sarò ben lieto di accompagnare tutti voi in questo lungo viaggio, non mancando di sottolineare anche con un velo di sottile ironia tutto ciò che ruota intorno alla magica sfera che ogni domenica riempie in nostri cuori.

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.