| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

No!Man of The Week: il Genoa

Giovanni Cardone, 16 Maggio 2017

⁠⁠⁠Domenica sera all'Olimpico di Roma è andata in scena una delle più belle partite del nostro campionato, la Roma inffati incalzata dalla splendida manita del Napoli contro il Torino ha dato una "spallettiana" lezione di calcio alla Juventus prossima campione d'Italia.

 

Se da un lato ogni tanto le nostre grandi squadre non mancano di deliziarci di queste grandi partite, dall'altra parte del palinsesto ritroviamo una tragica lotta a botte di prestazioni totalmente indecenti.

 

Se parlare e farci quattro risate sull'Inter è oramai diventata una prassi che ci ha quasi stufato, ci sono tante altre piccole realtà il cui destino è appeso ad un filo a causa delle loro tragiche prestazioni sportive. Se per criticare il gioco e lo spirito dell' Empoli basta dare un occhio alla voce gol fatti (28) e confrontarla con il numero di punti in classifica (32) (per intuire il bel gioco espresso dai toscani quest' anno), salendo di un solo punto in classifica ritroviamo inspiegabilmente il Genoa del presidentissimo Preziosi, che dopo un discreto inizio di stagione sta pian piano scivolando verso l' Oblio della serie B.

 

Già tempo fa, preoccupato dell'andazzo tutt'altro che decente, Preziosi esonerò Juric sostituendolo con Mandorlini; purtroppo però la mossa a sorpresa si è rivelata a dir poco devastante considerando i soli 4 punti in 6 giornate, e ciò ha portato a richiamare in fretta e furia Juric. Nemmeno questa volta con il nuovo ex allenatore c' è stata la svolta, anzi si sono continuate ad accumulare delusioni; ad eccezione dell' unica vittoria ottenuta però contro la "barzelletta" nerazzurra.

 

Domenica scorsa a Palermo si è consumato il terzultimo triste capitolo di questa stagione, nemmeno contro una squadra già retrocessa si è visto il sangue negli occhi dei giocatori rossoblu, anzi è stato il Palermo a meritare totalmente la vittoria conducendo la gara fin dall'inizio.

Fortuna che l'attacco dei siciliani è segno del penultimo posto in classifica, e il Palermo non riusciva proprio a buttarla dentro; ma peccato che se non riescono a segnare gli avversari i ragazzi di Juric anche questa volta si sono dimostrati fin troppo generosi, Lamanna infatti per regalare la sesta gioia stagionale a Rispoli, ben pensa di trascinarsi con il pallone ben saldo fra le mani oltre la linea di porta finalizzando al meglio un gol che entrerà negli annali delle migliori papere.

 

Ora per la salvezza serve ritornare in qualche modo a fare punti, e la Torino calcistica sembra essere lo snodo cruciale: il Crotone va allo Juventus stadium a sfidare i bianconeri obbligati a vincere per regalarsi il sesto scudetto, mentre a Marassi arriva il Toro del gallo Belotti, che non ha più niente da chiedere a questo campionato, insomma potrebbe essere proprio il calendario a decidere secondo ogni pronostico la corsa salvezza...

Varcaturese Doc., ma con il cuore platealmente in tinte nerazzurre; sono stato uno dei primi a cogliere per questioni di centimetri al volo la brillante idea di un amico, e a divenirne ben presto parte integrante.

Folgorato dall' amore per la beneamata, ma ancor prima per quello che è lo sport più bello del mondo, sarò ben lieto di accompagnare tutti voi in questo lungo viaggio, non mancando di sottolineare anche con un velo di sottile ironia tutto ciò che ruota intorno alla magica sfera che ogni domenica riempie in nostri cuori.

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.