| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

Erwin Hoffer

di Giovanni Cardone, 14 Aprile 2016

Il 28 giugno 2009 approda all'ombra del Vesuvio per 5,5 milioni un promettente attaccante austriaco classificatosi 15mo nella classifica della scarpa d oro: Erwin Hoffer. L’allora Direttore Generale del Napoli che iniziava a sentire la mancanza dell’oculista dichiarò: “Hoffer lo seguiamo da 2 anni. Saltando Obinna abbiamo preso il meglio che ci offriva il nostro scouting. Chi ha questa velocità di solito non fatica ad ambientarsi”. Certo alla luce della carriera del nigeriano forse la scelta migliore sarebbe stata conservare i soldi.

 

Il talento di Baden, però è convinto delle proprie qualità, non tradisce le aspettative e subito si mette in mostra all’esordio siglando uno dei 3 gol con cui il Napoli stende la modesta, ma sempre odiata, Salernitana in un derby campano di coppa Italia.

 

Nonostante un inizio promettente, Erwin gioca poco e soprattutto male: a fine anno riuscirà a collezionare solo 8 presenze e sempre dalla panchina per un totale di 63 minuti dei 3150 totali giocati dal Napoli, si metterà in luce solo in una sfida contro la Roma per un “quasi colpo di testa, su un cross sporco messo al centro”. Ovviamente troppo poco per il Carneade austriaco.

 

Dell'ambiente filtrano comunque notizie di un ottimo rapporto tra l'austriaco e il tecnico Walter Mazzarri che a più riprese dichiara: "Non capisce l’italiano, per questo non gioca". In effetti la lingua parlata dell’attaccante di Baden è un vero mistero: il Napoli da squadra di livello procura un’insegnante madrelingua cha aiutasse il povero Erwin a imparare il tanto difficile Italiano. Erwin purtroppo rimane male quando anche questa soluzione non sortisce effetti, si vocifera che la lingua parlata dall’attaccante non fosse tedesco ma un dialetto della sua regione risultando praticamente incomprensibile alla sua insegnante.

 

L'ultima esclusione sa tanto di mistero. Per Mazzarri era infortunato, ma intercettato da Il Mattino lo stesso giocatore smentisce il tecnico toscano.

E fu così che a fine stagione Erwin emigrò verso la Germania, al Kaiserslauten, senza lasciare alcun rimpianto nei tifosi azzurri.

 

 

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.