| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

Palermo, il futuro non passa da Lopez

di Tuccio 2010, 28 Marzo 2017

I primi risultati di Diego Lopez, come i primi risultati degli altri allenatori avevano fatto ben sperare, addirittura io pensavo che l’allenatore stesse provando e programmando la prossima stagione, dopo il primo slancio invece la squadra è tornata quella che era sempre stata anche con gli altri allenatori e ho capito che i nomi di Ranieri e Ballardini non circolano a caso.

 

Anche se il lavoro di Lopez è apprezzato e ha il contratto in scadenza nel giugno 2018, però vedo difficile “la ricostruzione” totale, il così detto anno zero ripartire da Lopez, un po' come è successo con Zamparini quando è arrivato, Baccaglini dovrebbe prendere giocatori di serie A (come allora furono Toni, i Filippini ecc) e affidarli ad un tecnico di serie A per programmare 3 o 4 anni insieme e non è Lopez.

 

E’ chiaro che sui nomi papabili per il futuro non ho idea, ma credo si tratterà sicuramente di uno che lavora in Italia da almeno un quinquennio e che sia relativamente giovane, gente come Giampaolo, Maran o Mihajlovic, giusto per dare un’idea, mi sento di escludere Ballardini e Iachini, per esempio, ma non di escludere un ritorno di Guidolin o di Delio Rossi.

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.