| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

The Man of The Week: Il Tutto già Scritto!

di Mario Bocchetti, 29 Maggio 2017

Il campionato davvero è finito. La vittoria era già scritta prima di iniziare a giocare, le retrocessioni erano state decise a metà anno, addirittura una delle compagini, la meno blasonata, aveva fatto solo 9 punti. In che modo volevano salvarsi?

 

Tutto già scritto!

 

L’Empoli, visti i tre moschettieri pronti ad andare in B, ha scelto di rendere interessante il campionato continuando a perdere e dare speranze matematiche ai neo-cadetti. Il Crotone dal canto suo inizia a fare qualche punto, la società difende Nicola, l’allenatore giusto per la salvezza anche se ha fatto un girone con soli 9 punti, un modo per tornare presto in B e soprattutto risparmiare uno stipendio.

 

Tutto già scritto!

 

Arriviamo velocemente all’ultima giornata di campionato, l’Empoli è di scena al Barbera più deserto del Sahara, il Crotone se la gioca con la Lazio. Tutta la settimana viene proposto l’ultimo show di un esponente pentastellato che cerca la visibilità su facebook, sfruttando il calcio per poi goderne i frutti quando le votazioni su internet sceglieranno un candidato. Tutto normale a casa Grillo. Questo novello Letterman ci mette a nudo l’assurdità di un regolamento che prometterebbe ben 15 milioni di euro al Palermo in caso di retrocessione del Crotone e mancata promozione al prossimo anno.

 

Tutto già scritto!

 

Nel pomeriggio la Roma, in maniera troppo rocambolesca ha la meglio del Genoa, facendo presagire che anche durante la sera tutti i dubbi saranno confermati. E pure accade una cosa strana: la voglia di serie B dei toscani è davvero incredibile. Gli uomini di Martusciello iniziano ad essere poco lucidi, il Palermo, che fino a quel momento ha meritato seriamente la radiazione per quello che si era visto in campo, si dimentica del lauto bonus e passa in vantaggio. A pochi km di distanza lo Scida può esultare. I dirigenti anche: hanno raggiunto l’obiettivo e risparmiato uno stipendio.

 

Tutto già scritto!

 

E invece no, quest’anno in cui le piccole erano davvero piccole e le grandi studiavano in un campionato a parte abbiamo capito una cosa: per fare bene nel calcio servono investimenti seri e soprattutto servono quei vecchi ingredienti che in molti sottovalutano: spirito di gruppo e una grandissima dose di buona tattica. Nicola ha saputo plasmare un gruppo giovanissimo e ne ha saputo tirare fuori l’orgoglio, permettendo al proprio bomber di sfondare la doppia cifra in serie A e mantenendo un ritmo nelle ultime giornate che avrebbe garantito l’Europa. Tanta programmazione e tanto sudore in campo hanno permesso al Crotone di essere la Cenerentola del campionato, ovviamente ora la società è chiamata al passo più importante: provare a strutturare la squadra per restare saldamente in massima serie, non è facile trovare tutti gli anni un’Empoli con la voglia di andare in B.

 

 

 

 

Forzatamente bigamo (ma non lo dite in giro!). Divido il mio cuore tra la passione per la Napoletanità e il calcio. In molti mi definiscono un sognatore dalla maglia azzurra, ma allo stesso tempo sono convinto che Maradona non può fare i miracoli. Il mio amore incondizionato per la cultura che mi avvolge mi ha regalato una seconda Mamma, la mia città che mi accompagna e mi incoraggia in ogni mio scritto. In fondo anche Troisi disse: Chi ha detto che non è serio amare due donne nello stesso momento, o perder tempo per fare la formazione della propria squadra?

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.