| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |

Una corsa per l'Europa

di Tuccio 2010, 27 Marzo 2017

La corsa all'Europa League è aperta ancora di più, quattro le squadre racchiuse in soli quattro punti: Lazio 57, Atalanta e Inter 55 e Milan 53, di queste quattro una resterà fuori e al momento questa è il Milan, le prossime 9 giornate di campionato saranno decisive per la qualificazione alle coppe europee.

 

Questo è il presente e se vogliamo il futuro, ma è un futuro che passa dal closing su cui non c’è chiarezza, la cessione del Milan è diventata snervante, i finanziatori si sono sfilati al momento di chiudere l’affare, perché Pechino ha stretto i controlli sui fondi off-shore. Quindi se il closing si farà, si farà con i soldi di Yonghong Li, che magari pur di non perdere le caparre, attingerà dal suo patrimonio personale e poi vedrà di raccogliere i 390 milioni che mancano e che avrà anticipato pur di concludere l’affare.

 

Ma dopo cosa potrebbe succedere? Per esempio che non ci sarebbero i soldi per fare gli acquisti e salterebbe ancora un’altra sessione di mercato, con Inter, Roma, Napoli e Juventus già virtualmente alla prossima Champions prima ancora di cominciare, ma anche le altre ipotesi: Berlusconi o Galatioto e Gancikoff fino a Bee Taechaubol, non garantirebbero una soluzione immediata o quanto meno una sessione di mercato proficua. Per non parlare che in caso di rottura, SES potrebbe intentare una causa legale per avere riconosciuto il diritto a continuare o la restituzione di parte delle caparre e li si fermerebbe veramente tutto, intanto si continuano ad allungare i termini, prima 31 marzo, poi 7 aprile, poi dopo pasqua, poi fine aprile e ora il 14 aprile, speriamo almeno che dal contratto “sfilino” l’accordo di operare in maniera congiunta sul mercato e che si arrivi a delle decisioni.

 

Ma quali? Intanto mettere a disposizione i soldi per i rinnovi di Donnarumma, Montella, Suso, Romagnoli e De Sciglio, oltre a provare ad ottenere la proprietà di Deulofeu e permettere l’acquisto di almeno 2-3 giocatori che rendano ancora più competitivo questo organico, e in caso di cessione la nuova proprietà dovrà ereditare questa situazione, perché non si può rischiare di perdere questi giocatori.

 

Molti quotidiani europei nella loro versione online, parlano di un forte e ritrovato interesse per Kovacic, ma a quanto pare il Milan sta stringendo per Luiz Gustavo, centrocampista del Wolfsburg. Il brasiliano ha un costo abbordabile di 10 milioni di euro, mentre sembra invece che il Milan abbia chiuso l'acquisto di Musacchio.

 

Il difensore centrale del Villarreal arriverà per 18 milioni di euro e l’ingaggio al giocatore sarà di 3 milioni di euro a stagione, come è stato proposto a Luiz Gustavo e in linea con quelli di Bacca e soci e se il Milan riesce a tenere Donnarumma, lo stesso non potrà fare con De Sciglio che vuole andare a tutti i costi alla Juventus (io personalmente la fascia di capitano la darei a chi la merita), tanto che i termini per il rinnovo sono al minimo.

 

L’interesse dei bianconeri per De Sciglio, porta il Milan a cercare Kolasinac terzino dello Schalke 04 in scadenza di contratto a fine stagione, anche se come al solito la concorrenza di Juventus, Manchester City, Liverpool e Roma non manca.

© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.