| UNA QUESTIONE DI CENTIMETRI |


Il Milan ha un progetto serio per il futuro

di Tuccio2010, 03 Agosto 2020

Zlatan ha zittito tutti gli scettici e i grandi parolai del calcio, ossia quelli per cui una cosa è sempre sbagliata se non detta da loro. Li ha zittiti con i fatti, dimostrando a 38 anni suonati di essere decisivo anche nella nostra serie A, e capace di cambiare gli equilibri dentro e fuori dal campo: 10 reti in mezza stagione, 5 assist e un gol in Coppa Italia. Cifre che se raddoppiate anche per il girone di andata (20 gol e 10 assist), collocano lo Svedese ancora tra i migliori attaccanti al mondo. Per me è secondo solo a Messi e Ronaldo.

Leao, suo successore naturale, ha mostrato sprazzi di grande talento. Sarà compito di Ibra e Pioli far esplodere definitivamente il portoghese.

Dispiace per Bonaventura che va via ed è rimasto a piangere in mezzo al campo, non rinnoverà perché l’unica eccezione di rinnovo per gli ultra trentenni è stata fatta per Zlatan, nonostante Bonaventura abbia fatto un finale di stagione importante. La scelta è quella di tagliare il monte stipendi (dove è possibile) e di ringiovanire l’organico, per questo motivo il Milan come sostituto di Calhanoglu ha scelto Miranchuk.


Pioli dovrà ripartire dalla squadra che è emersa in questa seconda parte di stagione, con la certezza che con un Ibra l'obiettivo Champions può essere realistico. 

Pioli è la garanzia di questa continuità, ma fondamentali sono i rinnovi di Ibra, Donnarumma e ora anche di Calhanoglu. Sono passaggi fondamentali per una stagione che comincia fra meno di un mese.

Il Milan deve continuare su questa strada e oltre ai giovani promettenti deve acquistare un paio di giocatori già affermati come Chiesa e Milenković.

Gazidis facendo un passo indietro ha concesso più spazio a Maldini, il quale sa che il Milan non è ancora pronto per partire senza Zlatan.

A Maldini si possono imputare alcuni errori ma in questa squadra i giocatori voluti fortemente da lui e Boban, ossia, Kjaer, Hernandez, Bennacer, Saelemakers, Ibrahimovic e Rebic compongono più della metà della squadra titolare, che nel girone di ritorno ha fatto 42 punti. Una proiezione da primi posti in classifica ma la prossima stagione si deve disputare un vero campionato di vertice. Una stagione da grandi!


La squadra riparte da Maldini, Pioli e Ibra, dalla buona volontà dei Singer e di Gazidis di proseguire in questa nuova direzione e dai dati economici di vendita: +1700% relativo alle vendite della nuova maglia, rispetto allo stesso periodo del 2109. Senza voler parlare delle altre sponsorizzazioni, che divideranno la maglia con Fly Emirates.

I tifosi sono convinti di avere di nuovo una squadra forte e affidabile, però servono 2/3 rinforzi di spessore, di classe e di sicuro rendimento.

Torna Dida e sarà il preparatore dei portieri della prima squadra con Betti come suo vice, mentre per il settore giovanile ci sarà Pinato e Ragno, quest’ultimo coordinatore dell’area portieri del Vismara. 

Sul mercato in entrata si continua a monitorare Roca e Emerson Royal. Il Milan sta cercando un terzino destro perché sia Calabria che Conti sono potenzialmente cedibili, e si segue con rinnovato interesse Aurier del Tottenham, che costa circa 15 milioni e che viene considerato un altro colpo alla Theo Hernandez, ma stavolta per la corsia di destra.


Il Milan non ha ancora abbandonato  le altre due piste: Dumfries ed Emerson Royal.

Il 24enne del PSV Eindhoven è completo, bravo tecnicamente, con una buona struttura fisica, dotato di un grande equilibrio in campo e fuori. Ha una valutazione intorno ai 18 milioni. Emerson Royal è leggermente più caro, sopra i 20 milioni trattabili, ed è quello che piace di più.

Il Milan ne acquisterà solo uno dal momento che a giugno è stato ingaggiato a costo zero il giovane Kalulu. Un acquisto di prospettiva sulla fascia destra, che sarà l’alternativa ad uno tra Aurier, Dumfries o Emerson Royal, che dovrebbe essere pagato con la cessione di Conti, o meglio ancora con quella di Calabria, mettendo a bilancio una netta plusvalenza.



© 2016 Una Questione di Centimetri. Tutti i diritti riservati. Il sito è interamente ideato e realizzato da Ciro Ruotolo e Mario Bocchetti.

L'immagine di testata (così come quelle originali, ove specificato) sono opera e proprietà di Martina Sanzi.